linguaggio

La capacità di imitare le azioni

La capacità di imitare le azioni a 18 mesi ci fa capire quali saranno le capacità linguistiche di un bambino a 36 mesi.

Questo è un indice più accurato rispetto a qualsiasi altro – persino i gesti.

Questo significa che i bambini piccoli che non “copiano” le cose che fanno gli altri non avranno le stesse capacità linguistiche dei loro coetanei della stessa età che si impegnano regolarmente nell’imitazione.

Molti mi chiedono esempi dei tipi di azioni che i bambini imitano.

Ecco alcune esempi che un bambino di 1 o 2 anni inizia a imitare:

1. faccende domestiche come fingere di spolverare, spazzare, cucinare o tagliare l’erba

2. attività di cura personale come fingere di applicare il trucco o radersi

3.fingere di guidare, andare dal dottore o fare la spesa al negozio

4.attività quotidiane come fingere di premere il telecomando o una banana è un telefono o un cucchiaio è una spada.

Quando i bambini non iniziano a cercare di imitare gli altri, è una bandiera rossa.

Dobbiamo aiutarli a costruire le loro esperienze cognitive attraverso il gioco e le attività quotidiane in modo che abbiano qualcosa da fare E … le azioni imitanti vengono prima di un bambino.

Questo non significa che dobbiamo perderci d’animo ma bisogna continuare a lavorare proprio sull’imitazione.

Continuiamo ad insegnare loro ad imitare e molto presto nel 2018 ci sarà il mio nuovo corso.

(*Zambrana, I. M., (2013). “Action Imitation at 1½ Years Is Better Than Pointing Gesture in Predicting Late Development of Language Production at 3 Years of Age.” Child Development 84:560–573.)

Lascia un tuo commento