5 consigli per aumentare le paroline con le preposizioni

Hai bisogno di idee per aumentare le paroline? Prova le preposizioni! Ma cosa intendo per preposizione? Le preposizioni sono parole di posizione. Tra 12 e 24 mesi i bambini imparano a capire alcune preposizioni tra cui DENTRO, FUORI, SOPRA, SOTTO, SU, GIÙ, QUI e LÌ . Ovviamente prima di iniziare a lavorarci bisogna assicurarci cheLeggi altro ⟶

Espandiamo il vocabolario: Insegniamo le preposizioni

Non si finisce mai di imparare e di insegnare ai bambino nuove parole durante la giornata, pensiamo che ci vuole sempre tanta terapia, MA voi siete come i miei piccoli folletti che come genitori, educatori e nonni fate e ripetete quello che suggerisco sia durante le terapie che nei miei video. VOLETE ESPANDERE IL VOCABOLARIO:Leggi altro ⟶

Come stimolare gesti e parole giocando con Babbo Natale

Eccoci a Natale e vediamo in giro tanti Babbo Natale, le renne, la neve… gli elfi e tra un pò anche la befana… e allora che cosa possiamo inventarci per “stimolare il linguaggio” usando questi personaggi??? Prendete un pupazzo di Babbo Natale, qualche oggetto di uso quotidiano come un cucchiaio, una tazza, una coperta, unLeggi altro ⟶

Natale: come supportare parole e suoni

E’ importante che le famiglie ed i bambini abbiano un periodo di vacanza, ma soprattutto avere un periodo di “non terapia” è necessario per consolidare tutte le tecniche che abbiamo imparato. I bambini che stanno imparando i suoni o stanno imparando a usare determinate strutture grammaticali, hanno bisogno proprio di imparare a trasferirle nel linguaggioLeggi altro ⟶

Come fanno i bimbi ad imparare a capire 1 parola chiave?

In logopedia utilizziamo il termine “parola chiave” per indicare la parola da capire.  Nella frase “passami la palla” 1 parola chiave è palla e poi con il tempo i bimbi incominciano a capire 2 parole chiave e quindi la differenza tra passami la palla e tocca la palla. Prima di iniziare a lavorare sulla comprensioneLeggi altro ⟶

Primo elemento "Il Ritardo cognitivo". Cosa significa per lo sviluppo del linguaggio

In questa serie di articoli, vi voglio spiegare i vari elementi che indicano quando un bambino è alle prese con un problema dello sviluppo al di là del ritardo del linguaggio espressivo, più comunemente noto come “late talker” o “parlatore tardivo”. Oggi tratteró del PRIMO ELEMENTO: il ritardo cognitivo. Quando parliamo di capacità cognitive, ci riferiamo a come unLeggi altro ⟶

Difficolta' di Apprendimento

Recentemente ho conosciuto la D.ssa Simona Ratta’ che si occupa della psicopatologia dell’apprendimento e ho scoperto che abbiamo molto in comune. Entrambe amiamo collaborare con professionisti e genitori; ci piace divulgare informazioni attraverso i video e adoriamo il nostro lavoro. La D.ssa Ratta’ offre un servizio di prima classe, chiaro per i genitori e siLeggi altro ⟶