Comprensione, giocare, linguaggio, tecniche

Espandiamo il vocabolario: Insegniamo le preposizioni

Non si finisce mai di imparare e di insegnare ai bambino nuove parole durante la giornata, pensiamo che ci vuole sempre tanta terapia, MA voi siete come i miei piccoli folletti che come genitori, educatori e nonni fate e ripetete quello che suggerisco sia durante le terapie che nei miei video.

VOLETE ESPANDERE IL VOCABOLARIO: Allora proviamo con le preposizioni!

In questo video vi do alcuni esempi, cliccate il link.

Se ti stai chiedendo “Cos’è una preposizione?”

Le preposizioni sono parole che indicano una posizione.

Tra i 12 e i 24 mesi un bambino che sta sviluppando il linguaggio impara a capire alcune preposizioni tra cui dentro, fuori, sopra, sotto, qui e li.

Bisogna ricordarsi che è importante che che un bambino capisca la parola prima che possiamo aspettarci che la dica e la usi!

Ecco i miei consigli

1. Pensa a come usi le parole (quindi non usare frasi troppo complesse). I bambini imparano meglio le nuove parole quando le usiamo come parole singole e alla fine delle tue frasi: “La forchetta sopra il tavolo” indicando gli oggetti e la posizione.

2. Ripeti spesso la nuova parola mentre parli, non solo una o due volte. La ricerca ci dice che dovremmo pianificare di modellare una nuova parola dalle 12 alle 18 volte prima di aspettarci che un bambino cerchi di ripeterla.

3. I bambini imparano meglio facendo qualcosa. Insegna queste parole mentre fai qualcosa, come per esempio giochi usando oggetti per dimostrare il concetto. Ad esempio, se un bambino gioca con un garage, dì cose come “Guarda! Dentro! La tua macchina entra DENTRO il garage! DENTRO!” Quindi, quando sta tirando fuori la macchina, enfatizza quella parola con “Fuori! Ecco la tua macchina! Fuori! La macchina è fuori!”

car.jpg

Includi queste parole anche nella tua routine quotidiana. Ad esempio, quando si sta togliendo le scarpe, assicurati di dire qualcosa del tipo “VIA! Togliti le scarpe!” O se stai camminando di sotto, dì qualcosa del tipo: “Giù, giù, giù! Scendiamo questi gradini! Giù!”

Un modo divertente per insegnare le preposizioni è usare il bambino stesso per modellare ogni concetto.

Mettilo “dentro” un cesto della biancheria e poi tiralo “fuori”.

wash.jpg

Solleva un bambino, “Su, su, su”, in aria, e poi “Giù!” In grembo.

ip.jpg

Salire “sul” divano, quindi saltare “giù” per terra.

sofa.jpg

Uno dei modi preferiti per imparare “acceso” e “spento” potrebbe essere quello di accendere l’interruttore della luce o premere i pulsanti sul telecomando!

Mentre potresti etichettare e segnalare esempi di preposizioni / parole sul luogo mentre leggi dei libri o giochi con un’app, ma vi prego di non fare affidamento solo su questi come metodo principale per insegnare le preposizioni ai bimbi.

Un ultimo consiglio …

Con i bambini in via di sviluppo in genere, queste parole vengono spesso apprese in coppia come “opposti” come SU/GIU’ oppure DENTRO/FUORI. Tuttavia, potrebbe essere necessario insegnare un concetto alla volta ad un bambino con ritardi linguistici  per evitare confusione.

Unitevi al nostro gruppo: INSEGNAMI A PARLARE

Per altre altre idee sull’uso dei giochi troverai molto utile il mio videocorso completo sui prerequisiti del linguaggio

D.ssa Anna Biavati (Logopedista Pediatrica specializzata in ritardi del linguaggio, fonologia, mutismo selettivo e bilinguismo)

© Copyright 2019 Insegnami a parlare

#logopedia 

#giochiconme

#insegnamiaparlare

Lascia un tuo commento