linguaggio

Relazionarsi è essenziale per lo sviluppo del linguaggio

I bambini che non rispondono agli altri, vengono spesso descritti come timidi, solitari o amano stare da soli. Sento spesso dire: “Le piace davvero fare le cose tutta da sola”, oppure “È sempre stato un bambino così buono. Non ha mai fatto molti suoni e non disturba mai nessuno, gioca sempre da solo.”

Quelle frasi mi fanno sentire le farfalle nella pancia, perchè i bambini in via di sviluppo sono in genere, socievoli e persino esigenti. Vogliono che gli adulti li notino e soddisfino ogni loro capriccio.

Rispondere ad altre persone è essenziale per lo sviluppo del linguaggio. Comunicare coinvolge sempre almeno due persone. Se un bambino non risponde e interagisce di routine quando si tenta di parlare con lui, giocare con lui o insegnargli qualcosa, è altamente improbabile che stia imparando.

Ogni volta che un bambino di qualsiasi età non risponde costantemente alle persone, dovremmo prima escludere difficoltà come problemi di udito e di vista. Se questi test sono normali, dovremmo cercare diligentemente di aiutare un bambino a imparare a divertirsi con altre persone. Questa dovrebbe essere la massima priorità per ogni genitore e tutti i terapeuti, indipendentemente da quello di cui si occupano!

Le relazioni e le connessioni divertenti e amorevoli sono le fondamenta per imparare a comunicare. Ai bambini piace essere con una persona prima che possano imparare qualcosa da lei (solitamente i genitori) e questo sicuramente include imparare a parlare.

D.ssa Anna Biavati

Lascia un tuo commento