Gioca con me, giocare

Nuova Rubrica: Gioca con me. Primo Gioco IL BRUCO E LA PALLINA

Sono sempre alla ricerca di giochi ed attività nuove per stimolare i miei piccoli pazienti e sapete quanto è importante il gioco. Proprio in questo articolo vi spiego la connessione tra gioco e linguaggio.

Proprio da poco una nuova mamma si è unita al mio team di amministratrici del mio gruppo di facebook di Insegnami a parlare  e Clarissa ha avuto una bellissima idea, proprio quella di creare una nuova sezione per i giochi, perchè noi lo sappiamo che:

I bambini hanno bisogno di giocare e non di giochi

Quindi inventiamoli, creaimoli da quello che abbiamo già in casa.

Questo spazio vuole essere una occasione di stimolo sopratutto per i genitori per ritrovare del tempo – che sia di qualità – da passare insieme ai propri bimbi.

I bimbi spesso chiedono: “giochi con me?”, oppure per quelli ancora non verbali o parlatori tardivi che portano i giochi perchè vogliono condividere.

Ed ecco allora la rubrica che avrà:

  • giochi semplici
  • giochi creati con materiali di riciclo a costo zero
  • giochi in base all’età evolutiva


Non lasciatevi ingannare, non cadete nel pregiudizio

“ma sarà troppo semplice, magari si annoierà, come ci divertiamo con questo?”

Clarrissa dice:

“A noi solo il compito di girare la chiave, la parola magica è INSIEME, ci vuole presenza, proponete, fate domande, osservate, ripetete e lasciate fare. Lasciatevi condurre dai bambini che sono dei maestri, con loro ogni cosa si trasforma, lasciamo fluire la loro immaginazione.”

Ecco il primo gioco:

IL BRUCO E LA PALLINA

Le uova di cioccolato son terminate? e i contenitori delle sorprese?

Conserviamoli per ordinare i mini-giochi tipo scarpine, palle matte ecc.

Ma ecco cosa si può fare:

  • Infilate le metà una dentro l’altra, alternandole per colore, ed ecco un BRUCO! FB_IMG_1556895545413

 

  • Prendete dello scotch, un pennarello indelebile, una pallina e si trasforma in LUMACA

FB_IMG_1556895579131

  • I bimbi hanno fantasia e la bimba dice: Sembra un TRENO!
    Woow, buona idea, e se fosse un bruco mangiatutto e lei una pallina dispettosa?

FB_IMG_1556895586589

Con questo tipo di attività si usa un linguaggio semplice

LIVELLO 1: suoni onomatopeici, ehiiiii, viaaaaa, ohhhh, wow

LIVELLO 2: le paroline singole, i colori, i commenti usando solo una parolina, con tanta ripetizione

LIVELLO 3: l’uso delle frasi a due parole, il bruco mangia, il bruco dorme, e anche facendo domande semplici con l’uso del potere della scelta.

LIVELLO 4: Domande più complesse come quanti COLORI ha questo bruco? quanto è lungo? da quanti pezzi è composto?

  • Disegnate il viso al bruco e alla pallina (OCCHI, BOCCA) e giocate: il bruco ha FAME, cosa MANGIA? la pallina cerca di fuggire, si NASCONDE, SCAPPA, HA PAURA e la lumaca parlante fa da intermediaria.

FB_IMG_1556895579131

Clarissa ha giocato cosi con la sua bimba di tre anni che ha voluto sapere  perché usavamo solo da un lato lo scotch!!!

Ad un tratto la bimba prende la pallina e la nasconde dentro il rotolo dello scotch…

“E’ la sua CASA? ma è troppo bassa, si vede ancora, non è al sicuro”… allora raddoppia e alza la casa con un altro rotolo di scotch, poi anche il bruco vuole giocare a nascondino e allora si infila nel calzino!

FB_IMG_1556895599946

Questo tipo di attività ci fa capire le CAPACITA’ di gioco, di invenzione.

Fatevi queste domande:

  1. il bambino ha un gioco fluido o rigido?
  2. riesce a fare finta?
  3. accetta il vostro input?
  4. quanto ci sta a giocare?
  5. riesce ad inventare cose nuove?

Seil vostro bimbo è ancora piccolo tra i 18 mesi e i 3 anni e ancora non parla, o non condivide, ecco il mio video sui  prerequisiti. Ha tutti quei prerequisiti necessari per comunicare? Questo corso può esservi di aiuto.

D.ssa Anna Biavati (Logopedista Pediatrica specializzata in ritardi del linguaggio, fonologia, mutismo selettivo e bilinguismo)

Clarissa Staffieri (amministratrice di Insegnami a parlare)

© Copyright 2019 Insegnami a parlare

#logopedia 

#giochiconme

#insegnamiaparlare

 

Lascia un tuo commento