mutismo selettivo, tecniche

Ansia nei bambini: come aiutarli

L'ansia è una caratteristica costante nei bambini con il mutismo selettivo. Anche se non appaino tali ma lo sono dentro. L'ansia è una normale risposta a qualcosa di pericoloso o stressante. Diventa un problema quando si presenta in momenti inaspettati e prende una presa particolarmente salda. Quando l'ansia è in pieno svolgimento, sembra terribile. Abbastanza… Continue reading Ansia nei bambini: come aiutarli

mutismo selettivo, tecniche

L’ANSIA HA TANTI VOLTI: QUARTA PARTE

Continuiamo il nostro viaggio per capire le ansie che sono il fulcro dei ragazzi con il MUTISMO SELETTIVO, ma la loro ansia ha varie sfaccettature. Non riesco a dormire Un cervello ansioso può darsi da fare in qualsiasi momento, ma il momento preferito per giocare è quando non c'è molto altro da fare. Al momento… Continue reading L’ANSIA HA TANTI VOLTI: QUARTA PARTE

mutismo selettivo

Mutismo Selettivo: Come raggiungiamo una diagnosi

Questo blog è una spiegazione di cosa succede in gran Bretagna. Quando valutiamo i bambini con il mutismo selettivo in primo luogo dobbiamo decidere come i loro sintomi si adattano a questa diagnosi il bambino segue un modello costante e parla in certe circostanze ma non in altre o con determinate persone a determinate condizioni… Continue reading Mutismo Selettivo: Come raggiungiamo una diagnosi

giocare, linguaggio

Come fare con i “parlatori tardivi”.

Mi sento frustrata quando sento altri professionisti dire: Il bambino non parla perché è testardo o pigro. La verità è che quando i bambini possono parlare, parlano. Una volta che hanno capito come farlo ci sono questi passaggi: cognitivamente capiscono il linguaggio neurologicamente possono pianificare e inviare il messaggio che vogliono trasmettere fisiologicamente eseguono i… Continue reading Come fare con i “parlatori tardivi”.

tecniche

La frustrazione aiuta la comunicazione: ecco la tecnica della "ritenzione" e del "sabotaggio"

Ai genitori si stringe il cuore quando si rendono conto che il proprio bambino è frustrato. Questo è ancora più vero quando quella frustrazione ruota intorno alla comunicazione o alla mancanza di questa. Tuttavia, come logopedista, a volte nelle mie sessioni terapeutiche creo deliberatamente delle situazioni dove voglio che bambino si frustri, perché so che il… Continue reading La frustrazione aiuta la comunicazione: ecco la tecnica della "ritenzione" e del "sabotaggio"

Comprensione, linguaggio

Primo elemento "Il Ritardo cognitivo". Cosa significa per lo sviluppo del linguaggio

In questa serie di articoli, vi voglio spiegare i vari elementi che indicano quando un bambino è alle prese con un problema dello sviluppo al di là del ritardo del linguaggio espressivo, più comunemente noto come "late talker" o "parlatore tardivo". Oggi tratteró del PRIMO ELEMENTO: il ritardo cognitivo. Quando parliamo di capacità cognitive, ci riferiamo a come un… Continue reading Primo elemento "Il Ritardo cognitivo". Cosa significa per lo sviluppo del linguaggio

linguaggio, tecniche

Fattori che indicano che c'è più del "late talking"

 Vi siete mai chiesti se un bambino ha “solo" un ritardo nell'espressione oppure ci siano altre problematiche? Mi sono spesso soffermata sul tema degli stadi per l'imitazione verbale nei bambini, ed ho spesso sottolineato che i fattori per farci sapere i problemi di un bambino non sono limitati SOLO a ritardi nel linguaggio espressivo (o… Continue reading Fattori che indicano che c'è più del "late talking"

Comprensione, linguaggio

Difficolta' di Apprendimento

Recentemente ho conosciuto la D.ssa Simona Ratta' che si occupa della psicopatologia dell'apprendimento e ho scoperto che abbiamo molto in comune. Entrambe amiamo collaborare con professionisti e genitori; ci piace divulgare informazioni attraverso i video e adoriamo il nostro lavoro. La D.ssa Ratta' offre un servizio di prima classe, chiaro per i genitori e si… Continue reading Difficolta' di Apprendimento