mutismo selettivo

L’ANSIA HA TANTI VOLTI: PRIMA PARTE

I bambini con il MUTISMO SELETTIVO sono ansiosi e la faccia della loro ansia è proprio il non riuscire a parlare, allora capiamo l’ansia che li circonda tutti i giorni.

L’ANSIA può essere come un personaggio losco e può spesso apparire in modi che non sembra tale. Per questo motivo può essere difficile sapere quando vostro figlio è ansioso.

L’ansia è il lavoro di un cervello forte e sano che è un po ‘iperprotettivo.

Quando i bambini sono ansiosi, può essere difficile per loro articolare esattamente cosa sta succedendo per loro. Sarà chiaro che qualcosa non va, ma potrebbe non essere così ovvio che dietro c’è l’ansia.

Ecco alcune delle cose che i bambini potrebbero dire quando si sentono ansiosi.

Certo, solo perché dicono che uno di questi non significa che sia sempre causata dall’ansia, ma potrebbe.

La chiave è essere aperti alla possibilità……

MI SENTO MALE E MI SENTO DI VOMITARE

Ecco alcune parole che possono aiutare e potete dire ai vostri bimbi:

“Quella sensazione di malessere è qualcosa che accade quando il tuo cervello forte e sano pensa che ci sia qualcosa di cui ha bisogno per proteggerti. Non significa che non ci sia nulla di pericoloso, ma a volte il cervello può diventare un po ‘iperprotettivo.

Questo si chiama ansia e succede a molte persone. L’ansia proviene da una parte del cervello chiamata amigdala. È un po ‘come il tuo feroce guerriero, lì per proteggerti. Se la tua amigdala pensa che potrebbero esserci problemi, ti prepara a combattere o fuggire dal pericolo. A volte, la tua amigdala può essere un po ‘iperprotettiva e prepararti per combattere o fuggire, anche se non ce n’è bisogno. Lo fa sollevando il tuo corpo con un carburante speciale per renderti più forte, più veloce e più potente – un po ‘come un supereroe.

Questa è una cosa fantastica se c’è qualcosa di cui devi fuggire, ma se non c’è nulla da combattere o fuggire, non c’è niente da bruciare attraverso il carburante speciale del corpo che ti sta crescendo e può farti sentire male. ”

Quando sai che la sensazione di malessere proviene dal tuo cervello che cerca di proteggerti, c’è qualcosa di molto potente che puoi fare per sentirti meglio.

È una respirazione forte e costante. Questo invia un messaggio al tuo amigdala che è sicuro, quindi sa di smettere di agitarti con il carburante speciale del corpo. Quando ciò accade, la sensazione di malessere inizierà ad andare via.

Un RESPIRAZIONE forte e costante neutralizzerà questa lotta o i neurochimici che possono causare nausea.

Il trucco consiste nell’assicurarsi che i bambini pratichino una respirazione forte e costante quando sono calmi, perché un cervello ansioso è un cervello occupato e sarà meno in grado di fare qualcosa di non familiare.

Un modo per esercitarsi è come soffiare sopra una cioccolata calda.

Chiedi loro di fingere di avere in mano una deliziosa tazza di cioccolata calda. Annusa l’odore caldo e cioccolatoso per tre, mantienilo per uno, poi fallo raffreddare per tre.

COSA NE PENSATE???

Se siete su facebook iscrivetevi al gruppo Mutismo selettivo passi verso la comunicazione.

D.ssa Anna Biavati

Logopedista Pediatrica specializzata in ritardi del linguaggio, fonologia, mutismo selettivo e bilinguismo

© Copyright 2018 Insegnami a parlare

1 thought on “L’ANSIA HA TANTI VOLTI: PRIMA PARTE”

Lascia un tuo commento