Pre requisiti del linguaggio: I gesti precedono le parole

È ben noto tra noi logopedisti che nello sviluppo del linguaggio i gesti precedono le parole . https://goldin-meadow-lab.uchicago.edu/…/2005_Iverson_GM.pdf Ecco uno studio che ci dà quella prova (per quelli di che leggono l’inglese). La conclusione è stata … I bambini che hanno prodotto un gesto per un particolare oggetto hanno imparato a dire quella parola (inRead more ⟶

Mutismo Selettivo: da dove viene l'ansia?

Ottobre è il mese di sensibilizzazione del mutismo selettivo e cerco sempre di pubblicare video, scrivere blog ed essere presente nei social media per aiutare la gente a conoscere e comprendere il mutismo selettivo (MS). Il mutismo Selettivo deriva dall’ansia e il bambino non sceglie di non parlare, ma le corde vocali sono congelati perchéRead more ⟶

A 18 mesi la regressione: La storia di Marco

Ecco la storia di Marco (i nomi e luoghi sono stati cambiati) e tutti i passi che i genitori hanno fatto per capire il perchè il loro bimbo aveva iniziato bene per poi notare un cambiamento ai 18 mesi,  e i genitori non si sono fermati, hanno fatto molte visite … hanno iniziato la terapiaRead more ⟶

Secondo Elemento: Difficolta' nel mantenere l'attenzione condivisa

Che cos’è l’attenzione condivisa? L’attenzione condivisa o attenzione congiunta, si verifica quando due persone si concentrano sulla stessa cosa. Di solito un episodio di attenzione condivisa inizia quando una persona fa qualcosa per avvisare qualcun’altro di un oggetto o di un evento utilizzando parole come: “Hey mamma!” “Papa’ guarda!” Grazie alla direzione dello sguardo, ai gesti diRead more ⟶

Primo elemento "Il Ritardo cognitivo". Cosa significa per lo sviluppo del linguaggio

In questa serie di articoli, vi voglio spiegare i vari elementi che indicano quando un bambino è alle prese con un problema dello sviluppo al di là del ritardo del linguaggio espressivo, più comunemente noto come “late talker” o “parlatore tardivo”. Oggi tratteró del PRIMO ELEMENTO: il ritardo cognitivo. Quando parliamo di capacità cognitive, ci riferiamo a come unRead more ⟶

I Distrubi Specifici del Linguaggio (DSL)

I disturbi specifici del linguaggio possono presentarsi come un ritardo nella produzione dei suoni o con alterazioni di diverso tipo (lessicale, sintattico-grammaticale). Come logopedista una delle domande che mi viene spesso fatta e’: “Mio figlio non parla molto; oppure parla male. Qual’e’ il problema?” Non e’ certamente facile rispondere perche’ un problema di linguaggio può avereRead more ⟶

Difficolta' di Apprendimento

Recentemente ho conosciuto la D.ssa Simona Ratta’ che si occupa della psicopatologia dell’apprendimento e ho scoperto che abbiamo molto in comune. Entrambe amiamo collaborare con professionisti e genitori; ci piace divulgare informazioni attraverso i video e adoriamo il nostro lavoro. La D.ssa Ratta’ offre un servizio di prima classe, chiaro per i genitori e siRead more ⟶