attenzione

QUALI GIOCHI SCEGLIERE PER AIUTARE A COMUNICARE

24 Dicembre 2020

Come logopedista, sono costantemente alla ricerca di giocattoli per “aiutare” i miei piccoli pazienti e tenerli impegnati a giocare durante la terapia. Quando vado al supermercato, trovo sempre qualcosa di nuovo, che mi ispira!

Ma sono oltre 20 anni che compro ed ho un garage pieno di giocattoli oltre a quelli che ho nello studio.
Mi sento una specie di “esperta”, e molti genitori mi chiedono: “Cosa rende i tuoi giocattoli molto più divertenti di quelli che abbiamo a casa noi?”

La parola chiave è la CONNESSIONE ed il DIVERTIMENTO! La differenza sta nell’interazione tra l’adulto ed il bambino senza altre distrazioni.
Ciò di cui i bambini hanno bisogno più di un’intera casa piena di giocattoli è un adulto attento e che si diverte a giocare.

Prima di comprare altri giocattoli, ricordati di ritagliarti del tempo OGNI GIORNO per giocare con il tuo bambino.

I bambini con il ritardo nel linguaggio hanno bisogno di tanto supporto a casa e non riescono a raggiungere i propri pari senza l’aiuto dei genitori che giocano affianco a loro.

Oltre a questo, ci sono alcune linee guida che i genitori dovrebbero usare quando scelgono i giocattoli. 
La mia prima regola è NON PRENDERE giochi rumorosi e con le lettere.
Chi fa i giocattoli non si rende conto che luci, rumori non stimolano il rpoblem solving, ma sembrano giocattoli belli. Gli adulti sono spesso indotti a pensare che, poiché un bambino ha bisogno di conoscere le lettere e numeri per la scuola materna, è meglio iniziare quando ha 3 mesi.

Oppure se compriamo un giocattolo che fa vedere lettere, sicuramente piacera’ di piu’ ma alcuni bambini sono così assorbiti dalle luci e dai suoni  che non sanno come giocarci.

Tutto quello che vogliono fare è trovare i pulsanti e premere e premere e premere escludendo l’interazione con persone o usare giocattoli più impegnativi.

Se tuo figlio rientra in questa categoria ed è già agganciato, lascia che le batterie si scarichino e non sostituirle. 
Lo so che sembrerà strano, ma credimi.

Se vuoi che tuo figlio impari a comunicare con gli altri, non usare questo tipi di giocattoli.

Molti genitori pensano ai mettere il bambino di fronte alla TV aiuta, ma le ricerche sullo sviluppo del cervello ci dicono che far vedere troppa televisione ai nostri piccoli possa essere la ragione dell’aumento dell’ iperattivita’ infantile.

Le ricerche pediatriche americane raccomandano un tempo molto limitato di fronte ad uno schermo per bambini piccoli e persino bambini in età prescolare. 

Divertitevi con le palline fatte di carta da regalo, giocate con le scatole, con i giochi per far finta e partecipate a tutto quello che è comunicazione.


Ecco alcuni video

https://www.youtube.com/c/InsegnamiaparlareDssaAnnaBiavati/videos

Foto in copertina di  Andrew Seaman on Unsplash

administrator

Lascia un tuo commento

PDF GRATUITO: il ritardo del linguaggio, "5 cose che i genitori dovrebbero sapere"
Inserisci la tua mail per riceverlo direttamente alla tua mail insieme a 3 video gratuiti.
Anna Biavati logopedista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: